Ritorno alla pagina principale di FORCES Italiana
Home

La scorrettezza politica dell'onestà intellettuale

Organizzazione internazionale - Codice Fiscale 95063070106

  >>>>  Invia questa pagina a un amico

The Evidence

L'archivio scientifico che scardina 50 anni di superstizioni sul fumo



Ritorno alla pagina principale di FORCES Italiana
Home

Le rubriche

I MEDICI DI REGIME

Informazioni su FORCES

Maledetti ciccioni parassiti sociali
Poveri caffeinomani ora vi curiamo
Porci bevitori siete i prossimi
Incensatori e profumatori assassini, ecco il vostro turno
La frode del fumo passivo
Uccidiamoli per il loro bene
Scienza rottame
Scienza scorrettissima
Abusi contro i fumatori
La posta di FORCES
Umorismo
Il muro del silenzio
Vietato parlarne: vittorie del tabacco
Quanti sono 'sti morti??
Lo sapevate che...?
Eventi quà e là
IPSE DIXIT: citazioni
Porno Health Canada
Coppa scienza rottame

I servizi speciali

La guerra della nicotina
Di Wanda Hamilton
Multinazionali farmaceutiche: Governi in tasca, salutismo in vendita
La truffa del fumo passivo - Corso rapido per principianti
 

18 Settembre 2004 - I medici, i salvatori delle vite umane, coloro che oramai hanno il potere di decidere quando si deve nascere, quando si deve morire e come si deve vivere. I medici, sempre pronti ad appoggiare i tiranni di turno, i veri criminali del regime nazionalsocialista sono stati proprio loro. I medici, chi non ha mai sentito parlare del dottore Mengele, quello che nei campi di concentramento nazisti sottoponeva ad orrende torture poveri bambini allo scopo di ottenere la perfetta razza ariana. I medici, i camici bianchi del regime nazionalsocialista, oggi non indossano più l’aquila  sui loro  candidi camici, ma sono tutti schierati col regime nazionalsalutista e continuano a sottoporre a torture fisiche e  psicologiche i malcapitati che non incarnano il mito del perfetto salutista.

Sono stata colpita dalle dichiarazioni di un medico di uno sparuto ospedale di provincia (Mirandola!!!) che si è lasciato andare con un: “lasciamo che i fumatori si paghino da soli le spese sanitarie…, non è giusto che il 30% della popolazione che si autodanneggia debba gravare su quel 70% della popolazione che non fuma”. Parole che fanno accapponare la pelle a chi ha un briciolo di onestà intellettuale. I medici, pronti a scendere in piazza con camici bianchi e striscioni per difendere con le unghie e coi denti la sanità pubblica, e poi eccoli pronti ad escludere dalla sanità pubblica una grossa fetta di popolazione, questa volta tocca ai fumatori, domani sarà la volta dei ciccioni, dopodomani dei bevitori, dei caffeinomani, di coloro che praticano l’astinenza sessuale, di coloro che vivono una vita sessuale iperattiva, di coloro che fanno una vita sedentaria, di quelli che praticano troppo sport… solo coloro che rispecchiano i dettami del regime nazionalsalutista avranno diritto all’assistenza pubblica. I medici, pronti a spalleggiare il regime che per meglio imperare deve ben dividere, pronti a scendere in piazza contro  le mine antiuomo e altrettanto pronti a creare inutili guerre prima nelle famiglie e poi nella società tutta.

Il fumo passivo è stato inventato per questo, bravi medici il regime ha bisogno di voi. I medici, pronti a tradire il giuramento di Ippocrate di “agire secondo scienza e coscienza” vendendosi al tiranno di turno.

Vi  lascio parodiando una massima anarchica

SE VEDI UN PUNTO BIANCO SPARA A VISTA
O E’ UN FANTASMA O E’ UN BURATTINO SALUTISTA

Zia Maria

 
Chi siamo
Il Comitato d'Onore
Domande frequenti (FAQ)
La piattaforma politica
Aiutaci a lottare
Sedi locali e siti affiliati

MOTORE DI RICERCA INTERNO

Abbonamenti e contatti

Contattaci
Diventa socio
Abbonamento FORCES/Enclave
Come sarà speso il tuo denaro
Clicca qui per ricevere
la newsletter gratuita
Materiali promozionali

Gli opinionisti

Alberto Mingardi
Carlo Stagnaro
Hugh High
Pierre Lemieux
Gian Turci
Il tabacchino - T. Rea
L'angolo di Zia Maria
Antonio Nicoletta

Le librerie

La libreria Italiana
La libreria internazionale

Archivi e altro

Archivio edizioni
Links
Rassegna stampa