Clicca qui per tornare alla home page di FORCES Italiana

La scorrettezza politica dell'onestà intellettuale 
Organizzazione internazionale - Codice Fiscale 95063070106


CLICCA QUI PER CAPIRE IL MECCANISMO DELLA PIU' GRANDE TRUFFA SANITARIA DI TUTTI I TEMPI
 
The Evidence

L'archivio scientifico che scardina 50 anni di superstizioni sul fumo


 
 
Le rubriche


LA PAROLA AI LETTORI


Informazioni su FORCES
Chi siamo
Vietato fumare Vietato entrare:
Elenco dei locali che rispettano il diritto
La parola ai lettori
Maledetti ciccioni parassiti sociali
Porci bevitori siete i prossimi
Poveri caffeinomani, ora vi curiamo
Incensatori e profumatori assassini, ecco il vostro turno
La frode del fumo passivo
Uccidiamoli per il loro bene
Scienza rottame
Scienza scorrettissima
Abusi contro i fumatori
La posta di FORCES
Umorismo
Il muro del silenzio
Vietato parlarne: vittorie del tabacco
Quanti sono 'sti morti??
Lo sapevate che...?
Eventi quà e là
IPSE DIXIT: citazioni
Porno Health Canada
Coppa scienza rottame
I servizi speciali
La guerra della nicotina
Di Wanda Hamilton
Multinazionali farmaceutiche: Governi in tasca, salutismo in vendita
La truffa del fumo passivo - Corso rapido per principianti

Attivismo

COMPRA L'INNO DELLA LOTTA AL SALUTISMO
Sostieni FORCES acquistando questa bellissima canzone per soli $0,99!

I treni appartengono anche a chi fuma, e fumare sul treno nel proprio vagone non da fastidio a nessuno!
Boicotta i treni, causa danno!

 

Benvenuti a La Parola ai Lettori. In questa sezione pubblicheremo suggerimenti e opinioni provenienti spontaneamente dai lettori. Idee, proposte di iniziative, lamenti e sfoghi, attività personali e collettive ... tutto va in questa sezione - eccetto i falsi ideologici salutisti e lettere insolenti e denigratorie.
Scrivete a:

laparolaailettori@forcesitaly.org

Quanto spedito a questo indirizzo è inteso per pubblicazione, incluso nome e/o cognome, ma non l'indirizzo di posta elettronica del mittente (se non quando specificamente richiesto). Se volete comunicare con chi scrive, intestate il messaggio con "RISPOSTA A..." e speditelo all'indirizzo sopra. Provvederemo noi a recapitarlo con cc ai due indirizzi elettronici in modo che le due parti possano poi comunicare direttamente.


23 Giugno [20:33 GMT]  - Aumento Giugno: totalmente arbitrario, ma chi se ne frega? Tanto il potere lo abbiamo noi, non i cittadiniCarissima FORCES, da oggi proseguire nel nostro piacere costa di più. Io, consumatore inquinatore ed attentatore della pubblica salute, guido la mia macchina e per ogni goccia di carburante che acquisto e consumo il 30% va a chi produce e distribuisce... (segue all'interno)

3 Giugno 2006 [20:33 GMT] - Trentino fumatori in aumento: Trentini 1 - Sirchia 0 - Leggo con piacere che nonostante la campagna terroristico salutista a base di fandonie scatenata nel 2004... (segue all'interno)

5 Febbraio 2006
- Soggiorno a Bangkok - Reduce da un soggiorno a Bangkok, città sporca e dall'aria inquinata quant'altre mai, segnalo che... (segue all'interno)

10 Gennaio 2006 - Plunk e riplunk! Sta per compiere un anno la legge fascista anti-fumatori - Plunk! Sta per compiere un anno la legge fascista anti-fumatori e oplà, come da prevedersi il Minculpop si fa vivo con la solita notiziuola e la solita percentuale inventata (5% di fumatori cattivi in meno) e riplunk... (segue all'interno)

18 Dicembre 2005
- Dite a Storace di venire a respirare l’aria qui in Sicilia… - ...Volevo portare a conoscenza la situazione che si sta creando qui al sud (Sicilia). Da alcuni mesi la propaganda antifumo e anti-obesità ha raggiunto un livello molto alto; sarà  l’ignoranza, la disinformazione oppure il totale menefreghismo della maggior parte dei siciliani; fatto sta che le aziende americane hanno aperto uffici  e reclutato personale con le cosiddette medicine della salute (per smettere di fumare, contro l’obesità, l’alcol… e ti dicono persino di come le persone per bene debbano vestirsi)... (segue all'interno)

4 Novembre 2005 - Grazie mille a voi di Forces per avermi permesso di capire in quale misura e quanto spudoratamente ci stiano prendendo per il... comunque non solo mi hanno pubblicato la lettera, ma sul giornale di oggi c'era un articolo intitolato... (segue all'interno)

8 Ottobre 2005 - Annuncio: lettera aperta a Berlusconi - La signora Elisabetta, che si sente soffocata dalla legge antifumo, conferma che numerosi stati della UE non implementano il divieto di fumo, e mettendo in luce che, più che alle leggi europee, sembra che noi obbediamo a quelle americane. Ma, indipendentemente dal fatto che le leggi siano europee o americane, la legge antifumo è basata su di una cosciente truffa da parte delle autorità sanitarie sul fumo passivo. Le autorità sanno benissimo che  l'intera evidenza statistico-scientifica (che abbiamo tutta in linea in documentazione originale: siamo l'unico mezzo di informazione al mondo che lo fa) dice chiaramente che i pericoli del fumo passivo o non esistono o sono irrisori, e invece le autorità ci dicono il contrario mentre istigano una vera e propria apartheid sociale. C'è da riflettere davvero sulla gravità di questo serio problema istituzionale al di la del discorso fumo. Ancora troppi, come pecore, obbediscono e vanno a fumare fuori pieni di colpa e di vergogna indotta. E questo è, dopo tutto, l'insulto ultimo: quello che noi lanciamo a noi stessi, rispettando in silenzio la non meritata autorità di chi della truffa ha fatto legge.

8 Ottobre 2005 - Grazie all'ex ministro Sirchia si ricomincia ... - Finita la “pacchia” della stagione estiva, scrive Pier da Roma, la vita diventa più dura per i fumatori. Ricordando a tutti di consultare la lista dei ristoranti che rispettano il diritto di fumare prima di andare a mangiare da qualche parte, condividiamo i sentimenti di Pier su Sirchia e gli auspici per Storace -- che però, finora, non sembra aver fatto un bel niente se non parlare! Siccome ormai il governo ormai ha i “giorni contati” in vista delle venture elezioni, dove sono gli “aiuti” ai fumatori, signor Ministro? Dove sono i decreti che rendono più facile l’edificazione di ghetti (ci scusi, “sale”) per la razza dei fumatori, a cui sembra appartenere anche lei? O forse lei ha deciso di passare la patata bollente al prossimo governo? O, forse ancora, la differenza tra il dire e il fare è un mare di lobby farma-antifumo? Tranquillizziamo infine Pier quando parla del “rispetto dell’altrui salute”: visto che non esiste prova di alcuna natura che il fumo passivo sia nocivo alla salute, il punto diventa muto.

15 Aprile 2005 - Sentite grazie, Signor Ministro... - Per la nostra nuova rubrica segnaliamo questa iniziativa del lettore Paolo Perotti: una lettera aperta al Ministro della Salute, che lo ringrazia per aver "ridato gusto e senso ad un piacere che, per tante persone come me, era andato quasi completamente perso, sprecato, svilito" e per "aver conferito un rinnovato valore aggiunto ad un gesto che aveva perso qualsivoglia significato. Adesso c'è nuovamente il senso e il gusto della trasgressione autentica, del comportamento anticonformista, provocatorio, al limite dell'illegale, della conquista di un pezzo di libertà, di una propria individualità che ti distingue dal comportamento di massa."

Tale distinzione dalla massa grigia dovrebbe essere il fiore all'occhiello dei fumatori che, come l'autore indica, potrebbero avere già mandato un segnale forte e chiaro a questo governo liberticida durante le recenti elezioni... ma, ben lo sappiamo, ignorare l'evidenza - non importa quanto sia lampante e rumorosa, e non conta se scientifica o politica - è l'arte suprema della "salute pubblica" contemporanea; e poi basta negare e parlare d'autorità e tutto sparisce, non è così?...

24 Marzo 2005 - Congratulazioni a Gregorio  Bargis - Il lettore Fabio si congratula con l'iniziativa di Gregorio Bargis, il "tabaccaio con le palle" che ha cambiato la sua tabaccheria in conformità alla legge Sirchia... vietando l'ingresso ai non fumatori e alle donne incinta mentre si fuma nel locale.

9 Marzo 2005 - Donne isteriche - Ultima in ordine di tempo ma non di importanza, eccone una particolarmente interessante mandata da Emilio A. Macchi sull'ultimo studio (non rottame, ma molto piccolo) condotto da Veronesi sull'incidenza del cancro. Come osserva il lettore, che ha mandato la e-mail a donnecontroilfumo@fondazioneveronesi.it, l'incidenza è solo dell'uno percento - ma attenzione: in persone di oltre 50 anni e fumatori forti per giunta. Ma non è tutto qui: con oltre 40 cause concomitanti, come al solito è impossibile stabilire se e quanto il fumo abbia influito su tali cancri. Si sta ipotizzando quindi che i 15 cancri dello studio siano stati tutti causati unicamente dal fumo - un'ipotesi che è totalmente e assolutamente assurda ed impossibile, perché la concomitanza al 100% per una malattia plurifattoriale non può essere che teorica, ovvero che il paziente, nell'arco della sua intera vita, sia stato esposto SOLAMENTE ad una delle concause, nella fattispecie il fumo.

Ancora una volta vediamo che il rapporto fumo-tumore è tutt'altro che provato - anche se è diventata la base ideologica di fanatici senza frontiere, di truffatori salutisti, di attivisti farmaceutici e della stampa ruffiana del ministero della "salute" che da voce esclusivamente a un lato di questo dibattito-farsa per fare cosa politicamente (ed economicamente corretta) e fregandosene o ignorando che è l'accessorio più importante delle più grande frode farmaceutico-sanitaria di tutti i tempi.

 
9 Marzo 2005 - Lettere a Berlusconi del Dott. Gagliano, ovvero: come il cittadino che paga le tasse è ignorato dai politici quando mette in rilievo la verità e chiede spiegazioni - Specialmente quando si tratta di fumo, bisogna ignorare che mette in dubbio la truffa. Questo non si applica solo ai ministeri della "salute" ma anche ai politici in generale, incluso il Presidente del Consiglio, che ignora questa serie di lettere del Dr. Elio Gagliano, che mettono in rilievo la truffa del fumo passivo, soluzioni sensate di vera libertà per tutti, e gli sporchi interessi delle multinazionali farmaceutiche, piloti della politica antifumo e dello Stato. Berlusconi, naturalmente, non ha MAI risposto.
Lettera 1 Lettera 2 Lettera 3


9 Marzo 2005 - Lettera a Berlusconi del Dott. Etna - Il Dott. Giancarlo Etna di Pesaro si fa promotore di una lettera al Presidente del Consiglio, richiamandolo alle sue promesse di cambiare l'Italia rispettando soprattutto le libertà personali in modo "intransigente" - come affermò nel discorso per la fiducia del 18 Aprile 2001. Per dimostrare la fermezza delle sue intenzioni, il Cav. Berlusconi ha permesso ad uno dei suoi ministri di proporre ed ottenere una legge, quella antifumo, che insulta i fondamentali diritti dei cittadini di espletare le proprie scelte e la propria personalità in pubblico mentre la legge viola alla base la libertà d'impresa di cui Berlusconi si è fatto roboante paladino.

9 Marzo 2005 - La semplicità ci aiuterà a vincere - Utili suggerimenti e linea di condotta da parte di Lucio, che in una seconda lettera, aggiunge: "Ho appena visto il terrificante spot del ministero della salute (!?), con che incredibile faccia di c... ci avvertono che adesso siamo liberi di respirare. A certa gente dovrebbe incenerirsi la lingua a pronunciare la parola libertà. Per me sono liberi di andarsene a fan.... Esigo che la legge minchia venga rivista. Imporre a tutti la loro libertà ecco quello che vogliono questi topo di fogna. Con buona pace dei soliti bambini, le solite donne incinte e i soliti asmatici che paiono diventai legioni."

9 Marzo 2005 - Viaggiare evitando il salutismo - Interessante proposta di Nicola: perché non allestire una sezione di FORCES come quella dei locali che dia informazioni utili su dove e come viaggiare in modo da essere liberi dall'antifumo e da altre forme di cancerogeno salutismo? Giriamo la domanda ai lettori per suggerimenti e informazioni utili, che pubblicheremo. Le agenzie di viaggio sono particolarmente invitate a partecipare. Vista la notevole affluenza al nostro sito, saremo lieti di offrire pubblicità a quelle agenzie che forniranno informazioni utili e accurate.

9 Marzo 2005 - Ghettizzazione e costituzione - Michele J. scrive: "Ora basta ! Vogliamo ricordare ai nostri cari governanti che noi fumatori non siamo cittadini di serie B, ma che paghiamo le tasse, lavoriamo e diamo impulso al PIL come i non fumatori. Non facciamoci mettere i piedi sulla testa da un branco di fanatici demagoghi che continuano comunque a fumarsela tranquillamente!!"

9 Marzo 2005 - La sigaretta spenta - S. propone: "Propongo una protesta silenziosa, pacifica, ma visibile:  il primo giorno di ogni mese tutti coloro che sono contrari alla legge antifumo (fumatori e non fumatori), tengano in mano tutto il giorno, ovunque si trovino, UNA SIGARETTA SPENTA. L'effetto, dopo un certo tempo, potrebbe essere quello di incuriosire, fare notizia  e dunque forse poter diffondere le analisi statistiche e i risultati delle ricerche che ho trovato casualmente sul vostro sito."


La costituzione di FORCES International
Il Comitato d'Onore
Domande frequenti (FAQ)
La piattaforma politica
Aiutaci a lottare
Sedi locali e siti affiliati
Statistiche del  sito
Vuoi fare pubblicità su FORCES? Clicca qui
MOTORE DI RICERCA INTERNO
Abbonamenti e contatti
Contattaci
Dona o diventa socio
Abbonamento FORCES/Enclave
Come sarà speso il tuo denaro
Clicca qui per ricevere
la newsletter gratuita
Materiali promozionali
Gli opinionisti
Alberto Mingardi
Carlo Stagnaro
Hugh High
Pierre Lemieux
Gian Turci
Il tabacchino - T. Rea
L'angolo di Zia Maria
Antonio Nicoletta

L'angolo del medico

Elio F. Gagliano

Le librerie
La libreria Italiana
La libreria internazionale
Archivi e altro
Archivio edizioni
Links
Rassegna stampa

SEVING FREEDOM: IL PRIMO PROVIDER LIBERTARIO
Servizi Internet. Prezzi estremamente competitivi, servizio efficiente, rapido e cortese.
Clicca qui per ulteriori informazioni