La scorrettezza politica dell'onestà intellettuale 
Organizzazione internazionale - Codice Fiscale 95063070106
Non è il compito dello stato libero e democratico cambiare o condizionare il comportamento dei cittadini che, in tale regime, sono lo stato. Tale invece è il compito dello stato totalitario - in qualsiasi guisa si manifesti - perché esso ha sempre considerato il popolo immaturo per la libertà e l'autodeterminazione - e per la creatività, tolleranza e diversità che derivano da esse.
 
The Evidence

L'archivio scientifico che scardina 50 anni di superstizioni sul fumo


 
 
Le rubriche


L'ANGOLO DEL MEDICO
A cura del Dott. Elio Gagliano


Informazioni su FORCES
Chi siamo
Vietato fumare Vietato entrare:
Elenco dei locali che rispettano il diritto
Maledetti ciccioni parassiti sociali
Porci bevitori siete i prossimi
Poveri caffeinomani, ora vi curiamo
Incensatori e profumatori assassini, ecco il vostro turno
La frode del fumo passivo
Uccidiamoli per il loro bene
Scienza rottame
Scienza scorrettissima
Abusi contro i fumatori
La posta di FORCES
Umorismo
Il muro del silenzio
Vietato parlarne: vittorie del tabacco
Quanti sono 'sti morti??
Lo sapevate che...?
Eventi quà e là
IPSE DIXIT: citazioni
Porno Health Canada
Coppa scienza rottame
I servizi speciali
La guerra della nicotina
Di Wanda Hamilton
Multinazionali farmaceutiche: Governi in tasca, salutismo in vendita
La truffa del fumo passivo - Corso rapido per principianti

Attivismo

COMPRA L'INNO DELLA LOTTA AL SALUTISMO
Sostieni FORCES acquistando questa bellissima canzone per soli $0,99!

I treni appartengono anche a chi fuma, e fumare sul treno nel proprio vagone non da fastidio a nessuno!
Boicotta i treni, causa danno!

 

Il Dott. Elio F. Gagliano, medico chirurgo, si è specializzato negli U.S.A. in Patologia Clinica e Anatomica in Erie. PA. Ha esercitato la sua specialità in Winnipeg, Manitoba, Canada per 5 anni. Trasferitosi in Los Angeles, California, si è specializzato presso il Chief Medical Examiner-Coroner quale Deputy Medical Examiner. Ha quindi accettato l'incarico di Chief Medical Examiner presso il Coroner della Contea di Montgomery, in Dayton, Ohio. Rientrato in Italia si è specializzato in Patologia Generale. Indi ha assunto la carica di Primario di Anatomia Patologica in provincia di Brescia , ove ha esercitato per 25 anni. Il dottor Gagliano, fumatore di pipa, unisce la sua voce a FORCES non per promuovere né dissuadere dal fumo, ma per informare i lettori su come stanno realmente le cose per ciò che concerne il fumo attivo o passivo da un punto di vista sia di medico che di liberale, e mettere gli allarmismi sul fumo in una prospettiva bilanciata. Come tutti i membri e/o sostenitori di FORCES, il dott. Gagliano non ha conflitti di interesse o particolari scopi, se non quello di fornire un'informazione equilibrata per ciò che sta sempre più diventando un nuovo tabù sociale - che rischia purtroppo di diventare il primo di una lunga serie.

Per chiedere consigli al Dott. Gagliano, scrivete a
gagliano@forcesitaly.org


16 Dicembre 2007 - Fumo negli occhi - Il nostro Dott. Gagliano ci ha mandato questo suo nuovo articolo che commenta sull'ultima truffa scientifica ideata per convincere la gente che il fumo passivo effettivamente fa male in modo misurabile. In realtà non esiste alcuna prova che il fumo passivo sia dannoso e ciò ancora causa l'indignazione di quelle persone comuni e/o di scienza che ancora hanno in senso di etica professionale e di integrità morale e intellettuale.

26 Ottobre 2007 - Il mito della faccia da fumatore - L'ultima produzione di scienza rottame in ordine di tempo viene dall'Italia, e vuole confermare il mito della "faccia da fumatore". Se fumi ti vengono i brufoli (una volta era "se ti masturbavi";  i tempi cambiano, ma non il bisogno di superstizioni). La farsa epidemiologica del momento, già spacciata all'estero, è stata denunciata da FORCES International, ma in Italia è spacciata da Panorama,  e viene smascherata dal Dott. Gagliano.

5 Aprile 2007 - La cortigiana che paga i suoi clienti - L'influenza di Big Pharma e il suo ruolo nella corruzione e nelle truffe antifumo nonché nel menage a trois con i politici e i mass media è descritto in questo interessante articolo che il Dott. Gagliano ci presenta questa settimana. L'accento, in particolare,  è messo sul "popolino" che "legge sul giornale" o "vede alla televisione" l'ultima informazione falsa pronunciata dell'eminente oncologo, medico o altra marionetta farmaceutica e la prende come fosse oro colato, e magari anche definendo "quisquilia" ogni obiezione logica o intellettuale. Purtroppo, le prime vittime di questa limitazione mentale sono i fumatori stessi

10 Marzo 2007 - Continua la propaganda conflittuale - Il Dott. Gagliano attacca la propaganda conflittuale che cela la frode informatica dietro il "mi da fastidio il fumo" che si dice che sia detto dalla maggioranza ma su cui un voto popolare non è mai stato espresso.

14 Dicembre 2006 - Monologo - ...Il titolo dell’articolo era: “Alla ricerca di aria pulita per respirare” dove l’autore analizza le cause delle malattie respiratorie e s’impelaga nella stupida favola (oggigiorno molto “in” e politicamente corretta) secondo la quale la prima causa è il fumo di sigaretta attivo e passivo, seguita dall’aria contaminata (smog). Non erano in ordine alfabetico (es.: sigaretta-smog), no. L’autore chiaramente afferma che la sigaretta è la causa prima dei problemi respiratori. Un‘affermazione così risoluta m’ha scombussolato e m’ha fatto riflettere intensamente, come segue...


31 Ottobre 2006 - Giorni or sono... - “Questa tabella non scherza” ho pensato. La rileggo e conto 25 sostanze perlopiù “cancerogene o citotossiche”. Poi noto che ci sono cinque spazi vuoti.  Uhm… capisco che in un articolo divulgativo non potevano elencare tutte le 5000 sostanze dannose,  ma, sia pure per motivi estetici, perché lasciare quelle caselle vuote? E’ possibile che tra le rimanenti 4.975 non ne abbiano trovato 5 classificabili almeno come “irritanti”? Mistero…

24 Luglio 2006 - Spudoratezza - Ho voluto presentare parte della pagina per fare notare la spudoratezza, la falsità, il bigottismo, con cui gli antifumo portano avanti la loro campagna antifumatori. Come servizio al cittadino pubblicano un minuto stralcio del Nuovo Rapporto del Chirurgo Generale che puntualizza la pericolosità del fumo passivo; al fine di  servire meglio il cittadino, accanto all’articolo hanno messo in ben evidenza  il logo della NOVARTIS.

24 Aprile 2006 - Lettera aperta al Presidente del Consiglio - Il risultato delle recenti elezioni ha ispirato il nostro medico a scrivere una lettera a Berlusconi dove Gagliano fa un punto indiscutibile: quando le forze in gioco sono uguali (come nel caso delle elezioni) le minoranze diventano importantissime, perché hanno il potere decisionale: ecco perché avere preso a calci nei denti i fumatori con una legge basata sulla truffa è stato un errore storico fatale.

21 Settembre 2005 - Guarda caso solo il fumo provoca il cancro! - Il Dr. Gagliano fa luce sull'ennesima corbelleria sul fumo.

11 Settembre 2005 - Fumo e denti - Il Dr. Gagliano risponde a fumatore che implica che il fumo gli causa irritazione in bocca mentre, molto più probabilmente, si tratta di fluorosi.

11 Settembre 2005 - Guarda caso solo il fumo provoca il cancro! - Ecco il risultato emozionale della falsa informazione circolata dalla propaganda antifumo: se non ci fosse il fumo non ci sarebbe il cancro!

24 Giugno 2005 - Legge antifumo pub - Dall’entrata in vigore della legge antifumo i "viziosi" frequentano molto meno la nostra attività , consideriamo il fatto che già la situazione da qualche anno è di crisi generalizzata e ne abbiamo un quadro che di certo non è roseo. ...Mandi la sua protesta, le sue riflessioni, a uomini politici che possano lavorare per la modifica di una legge persecutoria fondamentalmente basata sulla disinformazione.

23 Maggio 2005 - Il problema del peso - Le scrivo per un problema che può sembrare ridicolo, ma che invece mi assilla. Ho smesso di fumare lo scorso ottobre e da allora, nonostante i piccoli accorgimenti che si hanno quando si smette di fumare, sono ingrassata di 5 chili....

6 Aprile 2005 - Fumo di sigari - Fino ad un paio di anni fa, ero un fumatore di pipa e sigari: due/tre fumate al giorno (mezzo toscano o una pipa dopo mangiato) me le gustavo davvero. Ho letto il suo articolo "Fumarne 8 o fumarne 30 e' la stessa cosa?" e mi piacerebbe sapere se esistono dati relativi ai fumatori di sigari / pipe. In particolare: mezzo toscano al giorno dopo pranzo rappresenta un fattore di rischio?

6 Aprile 2005 - Fumo e denti bianchi - "... Cosa posso fare per rendere i miei denti più bianchi , prima di ricorrere a uno sbiancamento del dentista? Per evitare che ingialliscano ancora devo necessariamente smettere di fumare? Come dovrei curare i miei denti x nn farli ingiallire?"

6 Aprile 2005 - Fumo e motilità intestinale - "...Chiedo scusa per l'ineleganza dell'argomento, ma gradirei il parere del medico. Ho recentemente discusso con alcuni amici del potere "lassativo" della sigaretta, si è formato subito uno schieramento tra coloro che lodavano le proprietà lassative della sigaretta e tra quelli che sostenevano non esserci nessuna relazione, anzi....Chiedo a lei se il fumo può veramente interferire con la motilità intestinale."

15 Marzo 2005 - Fumarne 30 o fumarne 8 è la stessa cosa? - Se una persona fuma 30 sigarette e poi riduce a 8 sigarette il danno e' sempre presente o la situazione migliora come se non fumasse? È vero il rischio per le malattie cardiovascolari  (tappa le arterie ecc. ecc. ), per l'invecchiamento precoce delle cellule dei fumatori e poi per i tumori associati al fumo che si sostengono???? Come stanno le cose???  Le spiego: mio marito ne fumava 30 al giorno e' sceso a 8, soffre di una forma lieve di ipertensione (secondo il medico e' molto ansioso) tutti ormai dicono di smettere ma lui ha ridotto sostenendo che chi fuma meno di 10 sigarette al giorno non rischia e sostiene che secondo lui non ci sono prove che il fumo provochi il cancro e malattie cardiovascolari. Devo dire che e' un vs. assiduo lettore ma gradirei sapere io direttamente una risposta al mio indirizzo e-mail o nella posta del suo sito per sapere come stanno le cose e soprattutto attuare tutti i provvedimenti necessari per la tutela della salute di mio marito.

8 Marzo 2005 - Dieta e fumo - Mi è stato chiesto: "Visto che il fumatore tassa il suo corpo in modo diverso dal non fumatore (vedi: maggior consumo di vitamina C, più stress sul cuore, ecc.), quale potrebbe essere la dieta migliore da seguire ed il regime di esercizio da praticare per mantenerlo in buona salute?".

8 Marzo 2005 - Salute e interessi commerciali - Risposta all'articolo del Giornale di Brescia del 28 Febbraio scorso, dove si cita il principio che la "salute pubblica" deve venire prima degli interessi commerciali. L'incoerenza assoluta tra il principio e la realtà è messa in evidenza. Si sceglie un capro espiatorio mentre si ignorano convenientemente altri assai più importanti.

24 Febbraio 2005 - Sesso e sigaretta - Un giovane fumatore scrive che, sentita la propaganda antifumo e l'ultimo studio su fumo e sesso messo in circolazione, si preoccupa della sua sessualità. Diventerà impotente? Il dott. Gagliano risponde.

24 Febbraio 2005 - Lettera a Libero - Vorrei tranquillizzare il sig. Fabio Sicari, imprecatore di genitori menefreghisti i quali, a suo dire, se ne fregano della propagandata pericolosità del fumo passivo, dicendogli che in Italia la mortalità infantile, da decenni (quindi ancor prima dell’allarme fumo passivo), è stata ed è tra le più basse al mondo. Che “pareti domestiche con nuvole di fumo” sono frutto della sua immaginazione perché è difficile credere che in presenza di nuvole di fumo, non importa se dall’arrosto, dal camino o dalla sigaretta, qualcuno non apra la finestra. Che i giapponesi sono tra i più accaniti fumatori al mondo e, tuttavia, hanno il più basso indice di mortalità, e non solo infantile. Che la California, con le sue leggi draconiane sul fumo, registra un allarmante incremento di malattie polmonari nei bambini a causa dello smog. Che l’Istituto dei tumori di Milano denuncia l’inquinamento atmosferico come causa di circa 12.000 nuovi casi all’anno, tra bronchite e asma, nei bambini.

Ma lasciamo le statistiche agli esperti ed ai manipolatori e consideriamo un dato di fatto che il sig. Sicari non può negare: Suo nonno, suo papà e forse lui stesso, come svariati milioni di italiani, sono nati e cresciuti in un’epoca quando il fumo negli ambienti chiusi si tagliava con il coltello e ogni tanto si usciva fuori per respirare un po’ di aria pulita.

12 Febbraio 2005 - Riflessioni sulla campagna antifumo - Ritengo che il tabacco sia nocivo alla salute, ma personalmente non disdegno di tanto in tanto alcune boccate di  pipa o qualche sigaretta perché (come l’alcool, le bevande zuccherine, la carne, i salumi, il gelato, i dolci), a piccole dosi gratifica il corpo e lo spirito. Dire che fumare può causare il carcinoma polmonare è come dire che bere vino può portare all’alcolismo. Ambedue le affermazioni sono vere ma sono mezze verità; infatti, non tutti i fumatori sviluppano il cancro del polmone così come non tutti i bevitori divengono alcolizzati. Non si sviluppa il cancro in chi fuma meno di 10 sigarette al giorno e non diventa alcolista chi beve 2-4 bicchieri di vino al giorno. Fondamentale è quindi la quantità (indipendentemente da fattori individuali e ambientali).

25 Gennaio 2005 - Antracosi: il mito del polmone nero - Nella campagna antifumo torna spesso il termine polmone nero, volendo così indicare i polmoni del fumatore sia attivo che passivo. Se, per un certo verso, giustifico le persone ignoranti di medicina, condanno i medici che usano tale termine in riferimento ai polmoni di chi attivamente o “passivamente” fuma. Questi, o lo fanno dolosamente per ingannare la gente, o, in buona fede, per ignoranza criminale. Nel secondo caso è chiaro che la buona fede viene invalidata dalla criminalità dell’atto.

25 Gennaio 2005 - 20 Gennaio 1920 e 10 Gennaio 2005: due date storiche, e due fallimenti - ... Quella mezzanotte del 20 gennaio 1920 degli Stati Uniti, mi fa pensare alla mezzanotte del 10 gennaio 2005 dell’Italia, dove entrò in vigore una legge che si propone di eradicare un gusto profondamente legato agli usi e costumi di una larga parte della popolazione italiana. Una legge che farà soffrire l’erario ed aumenterà il costo della sanità perché indurrà molti fumatori, specialmente giovani, a sostituire la sigaretta con cocaina, marijuana, eroina, ectasy e roba simile, medicine e altre sostanze dannose.
 


La costituzione di FORCES International
Il Comitato d'Onore
Domande frequenti (FAQ)
La piattaforma politica
Aiutaci a lottare
Sedi locali e siti affiliati
Statistiche del  sito
Vuoi fare pubblicità su FORCES? Clicca qui
MOTORE DI RICERCA INTERNO
Abbonamenti e contatti
Contattaci
Dona o diventa socio
Abbonamento FORCES/Enclave
Come sarà speso il tuo denaro
Clicca qui per ricevere
la newsletter gratuita
Materiali promozionali
Gli opinionisti
Miguel Angel Garcia
Dante
Alberto Mingardi
Carlo Stagnaro
Hugh High
Pierre Lemieux
Gian Turci
Il tabacchino - T. Rea
L'angolo di Zia Maria
Antonio Nicoletta

L'angolo del medico

Elio F. Gagliano

Le librerie
La libreria Italiana
La libreria internazionale
Archivi e altro
Archivio edizioni
Links
Rassegna stampa