Ritorno alla pagina principale di FORCES Italiana
Home

La scorrettezza politica dell'onestà intellettuale

Organizzazione internazionale - Codice Fiscale 95063070106

  >>>>  Invia questa pagina a un amico

The Evidence

L'archivio scientifico che scardina 50 anni di superstizioni sul fumo



Ritorno alla pagina principale di FORCES Italiana
Home

Le rubriche

L'ANGOLO DI HUGH HIGH

Informazioni su FORCES

Maledetti ciccioni parassiti sociali
Poveri caffeinomani ora vi curiamo
Porci bevitori siete i prossimi
Incensatori e profumatori assassini, ecco il vostro turno
La frode del fumo passivo
Uccidiamoli per il loro bene
Scienza rottame
Scienza scorrettissima
Abusi contro i fumatori
La posta di FORCES
Umorismo
Il muro del silenzio
Vietato parlarne: vittorie del tabacco
Quanti sono 'sti morti??
Lo sapevate che...?
Eventi quà e là
IPSE DIXIT: citazioni
Porno Health Canada
Coppa scienza rottame

I servizi speciali

La guerra della nicotina
Di Wanda Hamilton
Multinazionali farmaceutiche: Governi in tasca, salutismo in vendita
La truffa del fumo passivo - Corso rapido per principianti
 

Sidney Houston (Hugh) High è un avvocato internazionalista e un economista. Egli è professore docente al Dipartimento di Economia dell’università di Città del Capo in Sud Africa. Il suo libro: La pubblicità incrementa il fumo? (Does Advertising Increase Smoking?) è pubblicato dall’Institute of Economic Affairs di Londra. Hugh High, membro contribuente di FORCES,  è autore di numerose pubblicazioni di carattere legale ed economico.


Profilo, ed elenco delle pubblicazioni del Prof. High

DOES ADVERTISING
INCREASE SMOKING?
ECONOMICS, FREE SPEECH,
AND ADVERTISING BANS

COMMON SENSE GOES UP IN SMOKE

SMOKED OUT
Anti-Tobacco Activism at the World Bank

LA GRANDE TRUFFA - Articolo pubblicato dal periodico italiano Liberal sulla grande truffa del fumo passivo. "La prima osservazione da fare è che, lo si voglia o no (e la seconda ipotesi è più probabile poiché i politici non sprecano troppo tempo a ragionare sulle cose), c’è una visione filosofica implicita su quello che è il vero ruolo e l’autentica natura dello Stato. Tale visione si rifà in maniera alquanto chiara ad almeno due importanti idee o credenze sul ruolo dello Stato: che esso debba tutelare la salute e la sicurezza dei cittadini. Bisognerebbe notare che questa visione è alquanto diversa da quella secondo cui lo Stato dovrebbe assicurare che i cittadini siano in possesso delle informazioni su ciò che ha un effetto sulla loro salute e sicurezza in modo da poter agire di conseguenza. Al contrario, nel nostro caso si ritiene che lo Stato, non i cittadini, disponga di maggiori conoscenze per quanto riguarda sicurezza e salute. Sebbene non venga detto, si crede che il ruolo dello Stato dovrebbe essere quello della chioccia, cioè comandare ai cittadini di comportarsi nel modo che esso, nella sua infinita saggezza, pensa sia il migliore, che il cittadino pulcino lo capisca o meno." Come è chiaro dall'articolo e dalle pagine di FORCES, il fascismo ha semplicemente cambiato il colore delle sue camicie, ed ha messo da parte il fascio littorio in favore del pubblico stetoscopio.

Il contrabbando di tabacco e l'Unione Europea ovvero: QUANDO MAI IMPARERANNO? - Una delle critiche più frequenti fatte ai funzionari Europei è che essi non siano ritenuti sufficientemente responsabili delle loro azioni, e conseguentemente non siano appropriatamente 'punibili' per i loro errori e le loro follie, come invece succede sia nel settore privato, sia all'interno di svariati governi dell'Unione. Però, quando gli errori sono imputabili al comportamento dei funzionari stessi, essi meritano sicuramente ed immediatamente una punizione, cioè la degradazione o la soppressione della loro carica. Invece, essi sono spesso applauditi per i loro errori.

LA DECISIONE SULLA PROIBIZIONE DELLA PUBBLICITA’ DEL TABACCO IN EUROPA: UNA VITTORIA PER EUROFILI ED EUROSCETTICI - La decisione della Corte Europea, che giovedì scorso ha annullato la direttiva proibizionista contro la pubblicità del tabacco del 1998 non solo è corretta, ma ci rammenta anche dell’importanza del Rule of Law e del principio di sussidiarietà. Essa dovrebbe anche servire da lezione a coloro che intenzionalmente cercano di circonvenire la legge, che non è possibile ottenere gli scopi desiderati semplicemente affermando che “il fine giustifica i mezzi”.

 
Chi siamo
Il Comitato d'Onore
Domande frequenti (FAQ)
La piattaforma politica
Aiutaci a lottare
Sedi locali e siti affiliati

MOTORE DI RICERCA INTERNO

Abbonamenti e contatti

Contattaci
Diventa socio
Abbonamento FORCES/Enclave
Come sarà speso il tuo denaro
Clicca qui per ricevere
la newsletter gratuita
Materiali promozionali

Gli opinionisti

Miguel Angel Garcia
Dante
Alberto Mingardi
Carlo Stagnaro
Hugh High
Pierre Lemieux
Gian Turci
Il tabacchino - T. Rea
L'angolo di Zia Maria
Antonio Nicoletta

Le librerie

La libreria Italiana
La libreria internazionale

Archivi e altro

Archivio edizioni
Links
Rassegna stampa