Ritorno a DENUNCIAMO LA TRUFFA ANTIFUMO
Ritorno a DENUNCIAMO LA TRUFFA ANTIFUMO

 

Ritorno alla pagina principale di FORCES Italiana
Ritorno alla pagina principale

 

LA FRODE DELLA EPA SUL FUMO PASSIVO

IL MONDO E' STATO GABBATO DAL CARTELLO SALUTISTA


LA SENTENZA
DI CONDANNA
CONTRO LA EPA


Salta la presentazione e vai alla sentenza | Vai agli estratti della sentenza in italiano | Vai agli ordini della corte

PRESENTAZIONE

Ecco il testo integrale in inglese della sentenza della corte federale americana contro le frodi statistiche perpetrate dalla EPA sul fumo passivo. Il Rapporto EPA è considerato il più completo esame di tutta l'evidenza sul fumo passivo finora esistente. La sentenza condanna la manipolazione dei dati per far apparire il fumo passivo un pericolo pubblico. Curiosamente, anche dopo le più ovvie manipolazioni, il rischio relativo statistico del fumo passivo è estremamente basso: 1,19 (1 = zero rischio). Solitamente, si considera che solo un rischio che oltrepassi 2 (o anche 2,5) richieda intervento da parte delle autorità competenti. Per referenza, si noti che il rischio di cancro polmonare per qualsiasi persona che beva latte è di 2.1. Senza le manipolazioni statistiche della EPA, il rischio del fumo passivo è praticamente zero.

Il riassunto dei punti chiave è tradotto in italiano negli estratti di seguito. Questa sentenza dimostra la scorrettezza (o l'incompetenza) di tutti quei "professionisti" che si sono esposti affermando che il fumo passivo fa male ad adulti e bambini, nonché mette in serio dubbio l'integrità professionale di certe istituzioni, e quei ministeri ed organizzazioni che promuovono il divieto e manipolano l'opinione pubblica con la percezione che i fumatori siano "killer" del loro prossimo, senza rispetto della salute altrui.

La sentenza, basata su una ricerca di anni, e quindi è inespugnabile. Questa sentenza del 1998 è stata ignorata dai media e dalle istituzioni perché debasa il proibizionismo e la "correttezza politica" che detta la criminalizzazione del fumatore per un "bene della società" che però non può essere neppure dimostrato dalla scienza.

Per tutti coloro che possano sospettare che il giudice Osteen sia stato corrotto dalle multinazionali del tabacco, si sappia che nel 1997 lo stesso giudice condannò severamente l'industria del tabacco forzandola alla sottomissione del suo prodotto alle regole della Food and Drug Administration. Tale ordine sarebbe stato devastante per l'industria americana se la Corte D'Appello statunitense non avesse annullato la sentenza nel 1999, perchè la regolamentazione delle sigarette non cade sotto la giurisdizione della FDA.

IL TESTO ORIGINALE INTEGRALE DELLA SENTENZA DELLA CORTE FEDERALE AMERICANA CONTRO LA EPA CIRCA IL FUMO PASSIVO
Versione ipertestuale (Inglese)
IL TESTO ORIGINALE INTEGRALE DELLA SENTENZA DELLA CORTE FEDERALE AMERICANA CONTRO LA EPA CIRCA IL FUMO PASSIVO
Il documento originale in formato PDF (Inglese)
PER LA PREFAZIONE IN ITALIANO CONTENUTA IN QUESTA PAGINA WEB IN FORMATO PDF, FATE CLICK QUI

adobe.gif (1524 bytes)

Per il documento PDF è necessario Acrobat Reader. Se non lo avete, scaricatelo qui gratis.

ESTRATTI DELLA SENTENZA

"L'EPA arrivò pubblicamente alle sue conclusioni prima dell'inizio della sua ricerca scientifica; escluse l'industria del tabacco [dal partecipare alla ricerca] in piena violazione delle procedure del [Radon] Act's; cambiò accettate e ben stabilite procedure e norme scientifiche per convalidare le sue [già pubblicate] conclusioni, ed usò aggressivamente il Radon Act per disseminare le sue conclusioni e stabilire, di fatto, uno schema di regolamenti volti a limitare i prodotti del querelante, e per influenzare l'opinione pubblica."

"Questa Corte è confrontata con l'inquietante prospetto che la EPA abbia adottato, per ogni capitolo [del suo studio] una metodologia che, senza alcuna spiegazione, è basata su una conclusione per quel capitolo."

"Questa Corte è inquietata dal fatto che la EPA e Kenneth Brown [uno degli autori del rapporto, N.d.R.] abbia 'infiorato' la teoria della bioplausibilità con studi epidemiologici. La teoria dell'EPA dev'essere plausibile autonomamente."


GLI ORDINI DELLA CORTE

Il giudice Osteen concede al querelante [l'industria del tabacco] la mozione per parziale giudizio sommario, e ordina che i capitoli dall'1 al 6, e le appendici del rapporto EPA "Respiratory Health Effects of Passive Smoking: Lung Cancer and Other Disorders," (Decembre 1992), siano vacati.

In accordo con Black's Law, Quarta Edizione statunitense * , il termine "vacato" significa:

Annullare; mettere da parte; cancellare o eliminare; rendere un atto invalido nel modo in cui si annulla la registrazione di un dato o di una sentenza.

In terminologia comune, i capitoli da 1 a 6 del rapporto del 1992 sul fumo passivo (incluse tutte le appendici)  sono invalidi, e non esistono più. Ne deriva che le seguenti conclusioni riportate verbatim dal Capitolo 1, pagina 1, del rapporto non sono più valide, e non possono essere applicate. Perchè dunque il cartello antifumo continua ad affermare che il rapporto EPA "dimostra conclusivamente" che il fumo passivo è nocivo?

* Tra i più prestigiosi manuali di referenza giuridica americani

LA EPA AFFERMA:
("1.1 Conclusioni Principali:")
LA CORTE FEDERALE ORDINA:
"Sulla base del peso dell'evidenza scientifica disponibile, la U.S. Environmental Protection Agency (EPA) ha concluso che la vasta esposizione al fumo passivo ha un serio e sostanziale impatto sulla sanità pubblica." VACATO
"Il fumo passivo è un cancerogeno responsabile per circa 3.000 morti l'anno da cancro polmonare nei non fumatori americani." VACATO